Pagine

domenica 20 novembre 2011

Pappagallo oscillante


Ciao a tutti. Vi faccio vedere ora un pappagallo oscillante che ho fatto per il secondo compleanno di una bimba bellissima, Angelica. Questo in particolare ha un'apertura alare di circa 40 cm.
Di questi animali oscillanti ne ho visti tanti in giro, e ho pensato: qualcuno li farà... e allora pensandoci un po su, ho realizzato che era una cosa di equilibrio: è tutto a baricentro fin dall'unione delle ali al corpo (fig. 1): trovato il primo punto di equilibrio le si attaccano con filo da pesca trasparente. Poi bisogna cercare l'equilibrio trasversale (fig. 2). I fili che salgono dalle ali e vanno al sostegno superiore devono essere in verticale. Una volta che l'animale ha le ali orizzontali, si fissano i fili sulle ali (facendo due buchetti con il trapano), e i fili che erano verticali vanno allargati verso l'esterno di 1,5 - 2 cm (naturalmente entrambi nella stessa misura). Noterete che la parte centrale si alza, dovete trovare ora un peso che tenga il pappagallo con le ali orizzontali. E adesso... provatelo. E' un po lungo e macchinoso il processo, ma è molto carino. Mi ci è voluto un paio di settimane per scoprire tutto questo, ma mi sono anche divertito a scoprire queste cose scoprendo pian piano i segreti di questo oggetto. A presto con altri lavori con il legno.



venerdì 21 ottobre 2011

"Brente"


Cari amici, grazie ad una cara amica, Nadia M. (non posso rivelare il nome completo per ovvie ragioni), ho ricominciato ad intagliare dopo la breve parentesi del modellismo. Il primo lavoro è questo piccolo "brente", una fontana in stile montano, un grazioso soprammobile di grande effetto. Ho utilizzato un grosso ramo di 17 cm di lunghezza e di 6 cm di diametro. Per la spina dell'acqua una biforcazione di un ramo minore mi ha dato lo spunto per realizzarla, creando una cosa carina e al contempo elegante nel suo insieme. Speriamo a presto con nuovi lavori. Ciaoooooo!!!!!

sabato 10 settembre 2011

Seconda recensione.


Cari amici, mi è stato chiesto di recensire un altro prodotto della ditta Digeus (anche se questo prodotto sembra della ditta Jiteco inc.): dopo SnapIt, ora è il turno di Jcopia. Basta lanciarlo e automaticamente monitorizza le pagine web che si sta visitando, e non appena cliccate un video o un file audio, lo scarica automaticamente nella cartella preimpostata senza nemmeno che ve ne accorgiate. Purtroppo naturalmente la versione dimostrativa ha delle limitazioni, quale lo stop del download dopo pochi secondi. Cattura però video da Youtube, Google Video, MySpace, DailyMotion, Metacafe, Break e molti altri. Scaricabile direttamente da questo link . Potete inoltre guardare un’anteprima del software su http://www.youtube.com/watch?v=vYTzUGWjOd0 . E' talmente facile da usare che non mi viene in mente altro da dirvi. Solo... provatelo. Se doveste decidere di scrivere una vostra recensione inviate il link a jjohnson@jiteco.com, vi verrà fornito un codice di attivazione. Vi ringrazio ancora per l’attenzione che avete dedicato a questo e a tutti gli altri miei post.

martedì 16 agosto 2011

Yoyo




















Ciao belli. Vi faccio vedere uno yo yo che ho fatto un po di tempo fa. E' fatto del mio solito cirmolo naturale. L'ho fatto con la stessa tecnica con cui ho fatto le trottole, con la sola differenza che... è uno yo yo. Sono riuscito a fare le due calotte delle stesse dimensioni, di 6 cm di diametro, dandogli il giusto bilanciamento. Una delle due è incollata al perno centrale, mentre l'altra è rimovibile per un eventuale cambio dello spago. L'ho regalato al mio migliore amico, non sapendo che questi vecchi giochi gli piacessero tanto: è stato molto contento, e anche a me ha fatto piacere regalare una cosa giusta alla persona giusta.



venerdì 22 luglio 2011

Portarotolo di scotch


Ciao a tutti. Eccomi di nuovo qui. Vi posto un lavoretto fatto credo sei mesi fa: un portarotolo di scotch. Ho "preso spunto" in internet per realizzarlo. Il legno è abete cotto, recuperato al lavoro. E stato semplice farlo, basta tagliare al traforo i pezzi e incollarli in modo da creare appunto quest'oggetto. L'ho levigato con la fresetta del dremel per pareggiare i tre pezzi dandogli un effetto spazzolato e ho poi creato la sede per infilare la taglierina metallica sul davanti. Ho trovato per caso la foto, visto che anche questo l'ho regalato. Spero tanto di riprendere presto ad intagliare. Ciao ciao.

domenica 10 aprile 2011

Very sorry....


Cari amici, a causa di un acquisto imprevisto, un modellino telecomandato di aereo, prevedo un piccolo stop per l'intaglio. Infatti mi dedicherò a pilotare questo modellino, tanto per iniziare, di apertura alare di 50 cm. Speriamo non si rompa..... ciao a tutti.

mercoledì 23 marzo 2011

Deposito di zio Paperone


Ciao a tutti. Ho appena finito questo salvadanaio, fatto con del compensato da 6 mm. La calotta superiore naturalmente l'ho comprata e svuotata internamente per poter fare così la fessura dove va inserito il denaro, se ne avanza naturalmente :-( Per "prelevarlo" si solleva tutto il soffitto: ho incollato dei listellini fino a 2 cm dal bordo superiore alla stessa altezza (evidenziati nel cerchio), in questo modo il soffitto si appoggia rimanendo a 1,5 cm circa dal bordo superiore. I colori sono a tempera in doppia mano (solo il giallo e il rosso) e poi l'ho verniciato per impedire il deterioramento del colore. La punta è di abete, e il tutto misura 15,4 x 15,4 esterno, per un'altezza al parapetto di 16 cm. Ho dovuto fare tutto in proporzione partendo dal diametro della calotta: non sapevo le dimensioni in commercio e ho dovuto attendere di comprarne una per fare la misura. A presto.



giovedì 17 marzo 2011

Chitarra bandiera.


Ciao belli. Ieri sera per il compleanno della nostra Italia mi è venuto in mente di fare questa semplice chitarrina in compensato da 4 mm, colorandola poi a tempera con i colori della bandiera. E' alta 8 cm, prendendo il modello della Fender Jaguar. Visto le dimensioni la attaccherò allo specchietto della macchina. A presto con altri lavori con il legno. BUON COMPLEANNO ITALIA.

lunedì 21 febbraio 2011

Panorami

Ciao. Ultimamente non sono riuscito a lavorare il legno. Vi posto allora tre dei monti, a mio avviso più belli, che circondano il mio paese: il monte Pelmo


e il monte Marcòra.
Il più bello è però il monte Antelao.Vi faccio vedere i "miei" monti perchè alcune settimane fa al lavoro un cliente ha detto una cosa che mi ha fatto pensare: "Siamo abituati a vedere le bellezze altrui e non riusciamo a vedere quelle che ci circondano perchè siamo troppo abituati a vederle." Ed è un gran vero. Facciamo vedere a tutti i nostri posti, e non tuffiamoci sempre sull'intaglio. E' bello lavorare il legno, ma guardiamo anche le cose che sono sempre sotto i nostri occhi.

martedì 1 febbraio 2011

Appendichiavi intero.


Chiedo scusa a tutti, ma mi sono accorto adesso che la tenda nasconde parzialmente l'appendichiavi nella parte destra. Vi metto quindi la foto che mostra la mia opera nella sua completezza. A presto.

mercoledì 26 gennaio 2011

Primo appendichiavi


Ciao belli. Questo è uno dei primissimi lavori, e si vede...
Il cirmolo dopo tre o quattro anni, non ricordo, ha preso un colore molto forte. Devo confessarvi che durante la lavorazione mi ero accorto della vena di alburno, ma credevo non si notasse. Infatti per il primo anno sono riuscito a "nasconderla", ma dopo si è evidenziata moltissimo perchè non ha preso il colore del durame. Peccato, perchè è molto carina. Mi piace anche il disegno della mappa (almeno credo si chiami così la parte che entra nella toppa). E' stata dura tagliarla, perchè rischiavo di spezzarla durante i tagli. Fa anche la sua figura la catena di ottone usata per appenderla. Ah, è lunga 60 cm circa. Li appeso, se ci fate caso, c'è un altro lavoretto: un portachiavi a forma di ponte lungo 7 cm. Ho anche fatto i merli che simulano un parapetto. A presto.

martedì 11 gennaio 2011

Sottobottiglia

Ciao a tutti. Dopo l'epifania, che tutte le feste si porta via, eccomi di nuovo.
Vi faccio vedere ora un oggettino, realizzato un po di tempo fa: un sottobottiglia da tavola. Visto l'uso in casa del vino rosso, che riduce la tovaglia un macello, ho deciso di fare questo oggettino che la protegge.
L'ho fatto che contenga guisto la bottiglia, altrimenti è anche brutto da vedere. Invece così è molto fine, carino e delicato. Realizzato in solito cirmolo naturale. Ornato da un motivo floreale molto molto semplice, risulta poco "pesante" e fa la sua figura. A presto.