Pagine

sabato 9 novembre 2013

Chiave appendichiavi.

Ciao a tutti.
Ecco finita la seconda (anzi terza) chiave appendichiavi. Fatta nel solito cirmolo naturale, è più lunga dell'altra: misura infatti 70 cm, e ha posto per 7 portachiavi. Ha un disegno elegante, e ho dovuto fate i "salti mortali" per segarla con il seghetto alternativo, perchè come sapete è facile sbagliare taglio con quell'attrezzo. Ne sto facendo un'altra con lo stesso disegno, ma più piccola, di circa 40 cm, la dimensione secondo me ottimale. Non credo servano altre spiegazioni per descrivere la chiave e il procedimento creativo. Grazie per l'attenzione, spero di fare ancora molti intagli. Ciao a presto.

lunedì 16 settembre 2013

Chiave appendichiavi.

Ciao a tutti.
Rieccomi finalmente con un'altra chiave appendichiavi. E' in cirmolo naturale e lunga circa  40 cm. L'ho fatta "contraria" rispeto alla prima, ma non saprei se è più bella da una o dall'altra, credo sia soggettivo. Data la vostra esperienza non credo di dover spiegare a  lungo il processo creativo, anzi.
Ne ho in lavorazione un'altra, un po' più grande ed elaborata. Spero di riuscire a finirla presto. Ciao ciao.

sabato 13 luglio 2013

Penna in padouk ed ebano.

Ciao a tutti.
Ecco una penna in padouk ed ebano. Il padouk è un legno di colore rosso corallo (detto appunto "legno corallo"), di buona lavorabilità.Una delle sue caratteristiche è che si vedono ad occhio nudo i canali che portano la linfa dalle radici. Le polveri sono tossiche, ma bisogna esserne esposti per anni. L'ebano, come sapete è un legno africano, duro, ma anche questo si lavora bene al tornio. Questa penna in particolare è al naturale. Naturalmente al naturale il padouk è molto delicato, si sporca facilmente, è dura pulirlo, e lascia anche polvere rossa. L'ebano, da un colore opaco appena carteggiato. Bisogna dire, però, che i due legni vanno d'accordo verniciati, perchè uno "sporca" l'altro con le sue polveri di diverso colore. Infatti, dopo quesra ne ho verniciata una (turapori nitro e vernice spray lucida) ed è venuta veramente bella ed elegante. A presto con altri lavori.

sabato 18 maggio 2013

Cuccia per il cane.

Ciao a tutti. Intervallando i lavori al tornio per le penne, con l'aiuto dei miei due fratelli, ho costruito questa cuccia per il cane. 55 X 78, per 75 cm di altezza, l'ho fatta con perline di abete di 2 cm di spessore. Ho costruito due telai con i listelli 5 x 4, per le pareti laterali, lasciando 10 cm da terra. Avvitate le perline (4 viti nel listello in basso per sostenere il pavimento), ho fatto l'entrata semplice semplice. Sopra a questa si vede un piccolo sole in cirmolo, tagliato intorno ad un nodo e avvitato da dietro. Di semplice costruzione è abbastanza solida. La lamiera è stata recuperata dalla vecchia cuccia, delle stesse dimensioni. Sperando che duri come la precedente, vi saluto. Ciao a presto.

venerdì 19 aprile 2013

Pressa per penne.


Ciao amici,
per spiegare come ho fatto questa pressa, parto dalla supposizione che abbiate dimestichezza con i lavori manuali, perchè non so se la spiegazione sarà completa. In ogni caso, guardate bene anche le foto, spiegano molto da sole.
Ho fatto questa pressa per fare le penne con più legni. Ho trovato i pezzi in discarica, li ho puliti bene, tagliati, sagomati e saldati. Ho tagliato una sezione della base ad "L" per poterla assicurare alla morsa da banco (come si vede bene nella foto). Una volta tagliati i pezzi della lunghezza di un centimetro, si passa la colla in "testa" alternando i colori e si stringe la vite pressando il tutto. Bisogna mettere un pezzo di nylon per evitare che la colla sporchi la pressa. Non bisogna incollare neanche le due sezioni, inferiore e superiore, evitando sempilcemente di mettere la colla tra i due "blocchi" di blocchi. Spero di essere stato abbastanza chiaro. Per esperienza, bisogna che la vena sia sempre longitudinale rispetto al tubetto, perchè altrimenti si hanno problemi a tornire "di testa". L'ho fatta in modo che sia stabile e ferma durante la fase di incollaggio, e in modo che, una volta stretta, la posso spostare e lavorare tranquillamente su altri progetti. A presto, ragazzi.

giovedì 7 marzo 2013

Un altro scoiattolo intagliato.

Ciao amici.
Una breve pausa dalle penne mi ha portato ad intagliare questo scoiattolo, uguale nelle dimensioni rispetto a quello precedente, ma supportato da un pezzo di corteccia di abete avvitata con una vitina nella zampa. E' di profumatissimo cirmolo naturale, e lo spessore è di circa 2,5 cm. Ciao a presto con altri lavori.

domenica 10 febbraio 2013

Penne in ulivo.


Ciao amici,
prima devo dirvi che un amico mi aveva regalato un paio di ceppi in ulivo, un paio di anni fa, e li avevo tenuti da parte non sapendo cosa ricavarne, poi la lavorazione delle penne mi ha fatto provare a realizzarne in questo legno profumatissimo e a mio avviso ideale per le penne. Sono fatte come le altre, ma anche se finite con due mani di vernice spray, si sente il profumo caratteristico che ne passa attraverso. Le venature poi sono meravilgiose, e si possono allineare perfettamente, come la penna più grossa, dove il contrasto di colori delle venature la rende veramente stupenda. Anche il colore oro del metallo secondo me la rende molto "fine". Ciao a presto con altre penne.

sabato 19 gennaio 2013

Penne in faggio evaporato.


Ciao a tutti. Eccovi due penne in faggio evaporato. Come vedete le ho fatte uguali, una più sottile e una più grossa. Sono entrambe finite con due mani di vernice trasparente opaca, intervallate da una scartavetrata con grana 600. Le ho soppranominate "le due sorelle" data l'impugnatura fatta allo stesso modo. La strozzatura al centro è un po bruttina su penne... "ciccione", ma credo di aver risolto: basta tornire un anello centrale più grosso, incollato alla parte superiore e il gioco è fatto. A presto, ragazzi.

mercoledì 2 gennaio 2013

Prima penna al "tornio".


Ciao a tutti, ecco per voi la mia prima penna al "tornio". Per i vari passaggi dal blocchetto di legno alla finitura, vi rimando a youtube, ricco di video dimostrativi. Questa mia prima penna (a dir la verità è la seconda, la prima di larice è venuta male per due motivi: 1 non sapevo come montarla, e 2 il larice è troppo tenero per le penne) è di noce, finita con due mani di super attak. E' della serie FANCY, del tipo argento (ne esistono di "oro", "argento" e "rame", fatte uguali e placcate coi i tre metalli). Le foto mostrano la penna e il kit in tutte le sue parti. Vi posterò presto altre due penne, in faggio evaporato. A presto.